Malattie dello Zucchino: difesa, rimedi e cura

Malattie dello Zucchino: difesa, rimedi e cura

Hai riscontrato delle avversità o delle malattie sui tuoi zucchini? Qui puoi cercare l’intervento da adottare sulla base del tuo problema specifico. La scheda di intervento indica il tipo di avversità, i criteri di intervento e quali tra i nostri prodotti naturali ti consigliamo di utilizzare.

Se non riesci a trovare le informazioni che ti servono puoi inviarci una foto del problema per ottenere una risposta specifica, oppure scriverci.

NOTE: I nostri estratti vegetali non danneggiano gli insetti utili, mentre altri prodotti di origine naturale, come il piretro e il rotenone, uccidono per contatto tutti gli insetti e quindi con trattamenti ripetuti favoriscono l’insorgenza di acari dannosi.

 

Crittogame

 

Oidio o Mal Bianco (Erysiphe cichoracearum, Sphaerotheca fuliginea)

CRITERI DI INTERVENTO:
I trattamenti devono essere effettuati alla comparsa dei primi sintomi e ripetuti ad intervalli variabili da 7 a 14 giorni in relazione alla persistenza del principio attivo e all’andamento stagionale.

PRODOTTI CONSIGLIATI:
EQUISETO (dettagli) + PROPOGEM (dettagli)

 

Sclerotinia (Sclerotinia sclerotiorum)

CRITERI DI INTERVENTO:
Interventi agronomici:

  • arieggiare le serre
  • limitare le irrigazioni
  • eliminare le piante ammalate
  • evitare se possibile lesioni alle piante

PRODOTTI CONSIGLIATI:

PROPOGEM (dettagli)

 

Marciume molle (Phitophthora e Pythium)

PRODOTTI CONSIGLIATI:

PROPOGEM (dettagli)

 

Batteri

 

Batteriosi (Pseudomonas syringae pv. lachrymans, Erwinia carotovora subsp. carotovora)

CRITERI DI INTERVENTO:
Interventi agronomici:

  • impiego di seme sano
  • ampie rotazioni colturali (almeno 4 anni)
  • concimazioni azotate e potassiche equilibrate
  • eliminazione della vegetazione infetta, che non va comunque interrata
  • è sconsigliato irrigare con acque provenienti da canali o bacini di raccolta i cui fondali non vengano periodicamente ripuliti da residui organici

Interventi:
Da effettuare dopo le operazioni colturali che possono causare ferite alle piante.

PRODOTTI CONSIGLIATI:

PROPOGEM (dettagli)

 

Virus

 

Virosi (CMV, ZYMV, WMV-2)

CRITERI DI INTERVENTO:
Per tutte le virosi trasmesse da afidi in modo non persistente (virus del mosaico del cetriolo CMV, virus del mosaico giallo dello zucchino ZYMV, virus 2 del mosaico del cocomero WMV-2) i trattamenti aficidi diretti sulla coltura non sono in grado di prevenire la trasmissione dei virus, in quanto l’afide infetto può trasmettere i virus in tempo brevissimo.
Per il trapianto è importante usare piantine ottenute in vivai con sicura protezione dagli afidi.

PRODOTTI CONSIGLIATI:

PROPOGEM (dettagli) (azione di contenimento)

 

Fitofagi

Afidi (Aphis gossypii, Myzus persicae)

CRITERI DI INTERVENTO:
Indicazione d’intervento: infestazioni distribuite a pieno campo o a focolai, osservate in prossimità dell’entrata in produzione.

Si consiglia di intervenire alla comparsa dei primi attacchi. Realizzare il trattamento in maniera localizzata o a pieno campo in funzione della distribuzione dell’attacco afidico.

PRODOTTI CONSIGLIATI:
ORTICA (dettagli)

 

Fitofagi occasionali

Ragnetto rosso (Tetranychus urticae)

CRITERI DI INTERVENTO:
Soglia di intervento: presenza

Interventi biologici: introdurre con uno o due lanci, in relazione al livello di infestazione, 8-12 predatori per mq.

Interventi: da effettuarsi in presenza di focolai di infestazione con foglie decolorate.

PRODOTTI CONSIGLIATI:
ORTICA (dettagli)

 

Aleurodidi (Trialeurodes vaporariorum, Bemisia tabaci)

CRITERI DI INTERVENTO:
Soglia di intervento: presenza

Impiegare trappole cromotropiche gialle per il monitoraggio. Eseguire 4-6 lanci a cadenza settimanale a partire dalla comparsa dei primi adulti di mosca in condizioni favorevoli per il suo sviluppo. Si consiglia di intervenire alla comparsa dei primi attacchi.

PRODOTTI CONSIGLIATI:
NOPAR (dettagli)

 

CONSIGLI UTILI

Effettuare sempre i trattamenti nel tardo pomeriggio, mai al mattino o in pieno sole.
Per ottimizzare le proprietà dei nostri prodotti, si consiglia di trattare preventivamente a cadenza quindicinale aggiungendo sempre il Tacabin ad ogni trattamento, ad esclusione del periodo di fioritura delle piante da frutto.
Si dimezza la dose di poltiglia bordolese abbinandola con il Propogem.